caffeina: dosi, benefici e controindicazioni

Il caffè è la bevanda più conosciuta al mondo, ed è diventata un momento di rito durante la nostra giornata di lavoro, di studio o di svago. C’è chi lo usa per svegliarsi la mattina, chi per restare attivo durante un’attività, e chi invece lo beve per semplice piacere. Ma quali sono i benefici che questa bevanda può apportare, e cosa invece si rischia con il suo abuso?

Benefici

caffeina: dosi, benefici e controindicazioni

La caffeina, quando viene assunta, stimola le funzioni nervose, riducendo l’effetto di stanchezza e alzando il livello di adrenalina. Vengono stimolati i neuroni, per aiutare la mente, e i motoneuroni, che aiutano ad una maggiore resistenza nell’esercizio fisico.

La caffeina, contenuta non solo nel caffè ma in molte altri alimenti (tè, cioccolato, coca cola, cacao,…) ha moltissimi altri benefici. Grazie alle sue diverse proprietà infatti, questa sostanza aiuta a bruciare i grassi ed ha addirittura un effetto antiossidante, riducendo notevolmente i rischi di cancro.

Alcuni studiosi indicano ulteriori benefici che sono contenuti nella caffeina: tra questi, la riduzione di asma, reazioni allergiche, maggiore afflusso di sangue e ossigeno.

Controindicazioni

Aumentando il livello di adrenalina, il nostro corpo reagisce aumentando i battiti del cuore e apporta un maggiore flusso di sangue nei muscoli.

Per questo motivo, infatti, la caffeina è sconsigliata a persone che soffrono di pressione alta, con problemi legati alla tachicardia.

Per gli effetti che agiscono invece sui neuroni, viene sconsigliato l’uso di caffè a persone che hanno problemi di insonnia, in quanto il caffè porta ad eliminare il sonno e la stanchezza.

Un problema che può colpire qualsiasi persona, invece, è la dipendenza: la caffeina contiene proprietà che creano dipendenza, e in casi estremi, anche crisi di astinenza. Per questo motivo è sempre bene limitare le dosi senza esagerare.

Le dosi da assumere

Quando la caffeina viene assunta, entra in circolo nel nostro organismo in circa 15-30 minuti e viene smaltita entro alcune ore, variando in dipendenza del peso corporeo e della quantità di caffeina assunta.

Si può dire che la caffeina totale assunta in una giornata non deve superare i 5 mg/kg peso corporeo. Per fare un esempio, una persona con un peso di 70kg, durante la giornata non potrebbe superare i 350mg di caffè e altri alimenti con caffeina inclusi.

Per donne in gravidanza e bambini invece, vengono riferiti diversi valori: per le prime, viene consigliato di non superare i 200 mg giornalieri. Per bambini, ma anche adolescenti, gli effetti di caffeina sono gli stessi delle persone adulte, ma considerando un peso corporeo diverso, viene indicato di non superare la dose di 3mg/kg al dì.

Condividi su:
Facebook
Google+
http://www.spazio-benessere.it/alimentazione/caffeina-dosi-benefici-e-controindicazioni/
Twitter
Pinterest
LinkedIn